Prima maratonina della felicità

Protezione Civile Torino
L’associazione torinese PRO.CIVI.CO.S.  
organizza e promuove la Prima Maraonina della Felicià

Torino: L’associazione torinese di volontari di Protezione Civile della Comunità di Scientology, in occasione della recente Alpe Marathon, che si è svolta il 5 e 6 luglio a Chatillon (AO), ha promosso la Prima Maratonina della Felicità, manifestazione ludico motoria voluta e organizzata proprio dalla PRO.CIVI.CO.S. Si svolgerà il 30 novembre al Parco Colletta di Torino.

simone leo e simona leone“L’Alpe Marathon è un momento ideale per far conoscere iniziative di questo genere – ha detto il presidente  di PRO.CIVI.CO.S: Giuseppe Tesio – E’ una festa bellissima, organizzata molto bene da Mario Blatto Presidente del Comitato Interprovinciale Piemonte della Federazione Italiana Amatori Sport Per tutti e dal Gruppo Montecervino. Un fine settimana dedicato all’amicizia e allo sport popolare, capace di raccogliere centinaia di persone da tutta Italia: sportivi di tutte le età appassionati ed interessati non solo al mondo della corsa o della camminata in montagna, ma anche a quello del volontariato. Infatti partecipano ancora più volentieri quando una manifestazione ha anche un fine di utilità sociale.”

E la Maratonina della Felicità, il fine di utilità sociale ce l’ha eccome. 21 km per 21 messaggi di buon senso: questo è il sottotitolo stampato sul volantino consegnato a tutti i partecipanti, volontari o spettatori che hanno visitato l’area espositiva allestita nei pressi del traguardo dell’Alpe Marathon.

I 21 km della maratonina verranno infatti scanditi dai titoli della guida basata sul buon senso per una vita migliore scritta nel 1980 dallo scrittore e filosofo L. Ron Hubbard come risposta al sempre crescente declino dei più comuni valori morali nella società.

“Oltre ad intervenire in caso di necessità o disastro, la Protezione Civile è interessata a prevenire le calamità, i disordini sociali, i danni all’ambiente, alla natura e agli animali” prosegue Tesio – Questo libretto mostra una strada, una via appunto, che chiunque può seguire. Seguendola si può accrescere il rispetto nei confronti degli altri e di se stessi, vivere una esistenza che valga la pena di essere vissuta, indipendentemente dal proprio credo, opinione politica, razza, condizione sociale…Non bisogna far altro che divulgare il libretto il più possibile ed è questo uno dei motivi per cui abbiamo deciso di organizzare la Maratonina della Felicità.

La Via della Felicità gode del supporto di numerosi testimonial anche nell’ambiente del podismo. Tra questi all’Alpe Marathon hanno preso parte Simona Leone e Simone Leo: lui ultra maratoneta capace di completare quest’anno i 202 km della Nove Colli Running a Cesenatico e l’anno scorso i 212 attorno al Lago Balaton in Ungheria, lei una maratoneta tra le 100 più veloci in Italia e triatleta instancabile. La somiglianza dei loro nomi è solo un caso, ma non è un caso il fatto che entrambi abbiano trovato ne La Via della Felicità uno strumento indispensabile per rafforzare e ampliare i valori più sani e importanti dello sport.

Entrambi, ovviamente, non potranno mancare alla Prima Maratonina della Felicità e danno appuntamento a tutti domenica 30 novembre 2014 al Parco Colletta di Torino.

http://www.vssplive.it/volontariato/anche-pro-civi-co-s-allalpe-marathon/

Commenti chiusi